Blog

Comunichiamo Alba, la fragola che contribuisce a contrastare il tumore al seno

27 Luglio 2021

Uno studio internazionale pubblicato sulla rivista “Scientific Reports” raccontato dai comunicati stampa dell’agenzia di comunicazione integrata di Bologna mette in luce le proprietà benefiche della varietà proposta da Geoplant Vivai, con riscontri positivi sia per gli agricoltori in termini di reddito che per di gradimento per il pubblico

 

La fragola come alimento virtuoso per la salute dell’uomo e la prevenzione di patologie cronico-degenerative. A verificare l’ipotesi è un importante studio pubblicato sulla rivista “Scientific Reports” del gruppo “Nature” che ha preso in esame la varietà Alba, ottenuta da un’idea di Oscar Secondo Danesi, fondatore del centro di ricerca New Fruit, poi confluito in Geoplant Vivai, azienda vivaistica di Ravenna, che produce e commercializza cultivar prevalentemente high chilling requirement.

Uno studio ripreso dai testi e dai comunicati stampa indicizzati con l’attività di article marketing da Borderline Agency che vanta una lunga esperienza nella comunicazione in ambito agricolo e nel mondo food&beverage.

La ricerca, che ha dimostrato come il consumo di fragole possa essere particolarmente utile nel contrastare la proliferazione di cellule tumorali al seno, ha visto protagonista un’importante rete di istituzioni scientifiche. Da una parte l’Università Politecnica delle Marche attraverso la collaborazione tra il Prof. Maurizio Battino della facoltà di Medicina e il Prof. Bruno Mezzetti del Dipartimento D3A e dall’altra il Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Urbino (Prof. Mirco Fanelli) e la Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria dell’Università di Camerino (Dott. Augusto Amici).

La scelta di concentrare lo studio su Alba deriva da precedenti lavori svolti dai gruppi di ricerca di Mezzetti e Battino che avevano già dimostrato le qualità nutrizionali della varietà moltiplicata e commercializzata da Geoplant Vivai, individuando un aumento significativo della capacità antiossidante plasmatica dopo consumo a lungo termine. Dunque in virtù di queste caratteristiche antiossidanti e dell’elevato contenuto di vitamina C e di polifenoli (perlopiù flavonoidi, rappresentati per la maggior parte da antociani) si è ottenuto un estratto per svolgere lo studio che prevedeva il trattamento di cellule tumorali in vitro, per verificare l’eventuale effetto antiproliferativo della fragola su cellule di cancro al seno e successivamente la valutazione dell’effetto su esseri viventi (analisi in vivo). I risultati hanno suggerito che oltre a contenere alte quantità di composti bioattivi, la fragola Alba possiede un potenziale anti-invasivo molto interessante, in grado di ridurre la vitalità delle cellule del carcinoma mammario sia in vitro che in vivo.

Storicamente il comparto fragola rappresenta per Geoplant Vivai uno dei segmenti trainanti sia in Italia che all’estero. Il miglioramento genetico, avviato in maniera ufficiale nel 1997 da New Fruit e portato avanti da Geoplant Vivai a partire dall’anno 2010, ha permesso alla realtà ravennate di crescere affermandosi su vari mercati, Europei ed extra UE. Merito di questo successo è anche di Alba, varietà di punta registrata con il codice NF311 e coperta da brevetto e marchio.

Una case history di successo che l’ufficio stampa ha fatto conoscere ai giornalisti delle principali testate nazionali e ai diversi organi di informazione.

Siamo molto legati ad Alba. commenta Lucilla Danesi, responsabile commerciale di Geoplant Vivai Questo nome è stato scelto da mio padre per onorare sua mamma, quando ancora era in vita, Prim’Alba. Si tratta di una fragola molto precoce, produttiva, di colore rosso brillante e dalle importanti caratteristiche organolettiche. Quando una fragola vale siamo ovviamente appagati non solo per quanto ottenuto dal nostro lavoro, ma anche per i benefici che può garantire agli agricoltori in termini di reddito e per il gradimento del pubblico. Sosteniamo tanti progetti sulla fragola e scoprire che una varietà di nostra invenzione ha queste caratteristiche benefiche contro delle linee tumorali al seno ci restituisce una soddisfazione incredibile. Oggi l’alimentazione è al centro di un discorso legato alla cura e alla prevenzione delle malattie e per questo motivo gli studi e le scoperte condotte intorno ad Alba ci riempiono di orgoglio”.

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency vanta una lunga esperienza nella redazione di articoli e comunicati stampa in vari ambiti tra cui anche il settore agricolo e vivaistico, volti a valorizzare i plus di un’azienda nelle sue varie declinazioni. E’ quanto esposto nei comunicati stampa realizzati da Borderline Agency, dove la componente giornalistica è capace di cogliere gli aspetti di pubblico interesse e di attualità, coinvolgendo i colleghi della stampa e mettendo in luce l’adozione di best practice e case history ad alto valore aggiunto.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO—

Il microma per la cura delle piante negli spazi domestici

21 Luglio 2021

Da Bioagrotech srl una soluzione smart, monodose e salvaspazio per il trattamento e la gestione biologica delle piante verdi e aromatiche, delle piante grasse e delle piante da fiore come espresso dai comunicati di Borderline Agency, agenzia di comunicazione integrata di Bologna

 

L’esperienza di Bioagrotech Srl al servizio del consumer italiano e, in particolar modo, di chi non rinuncia a circondarsi di piante per decorare e abbellire la propria casa. Dopo il lancio dei kit BioBob Orto e BioBob Flora, dedicati alla cura dell’orto e del giardino, l’azienda di San Marino ha ampliato l’offerta della propria linea di hobbistica con una gamma di articoli, pensata per adeguarsi a un contesto domestico, caratterizzato da spazi ridotti e da piante prettamente in vaso. Coniugando qualità e facilità d’uso è nata così l’idea del prodotto in fialette monodose: biologico, salva spazio, da riporre comodamente in un cassetto, semplice da utilizzare e pronto all’utilizzo.

Una scelta comunicata attraverso Borderline Agency con il suo servizio di ufficio stampa che ha quindi con piacere l’occasione di divulgare al mondo trade e b2b ma anche consumer il lancio di un a soluzione veicolata sulla carta stampata, testate on line, social network. L’agenzia di comunicazione integrata Borderline ha così portato a conoscenza di addetti ai lavori ma anche neofiti e appassionati le ultime novità Made in Bioagrotech.

Appartenenti a questa tipologia sono BioBob Evergreen pensato per piante verdi e aromatiche, BioBob Succulents dedicato alle piante grasse e, infine, BioBob Flowers per la cura delle piante da fiore. Ogni scatola contiene un blister da dieci fialette, ciascuna da diluire in 2 litri d’acqua per trattamento settimanale da realizzare attraverso innaffiatoio. Denominatore e valore comune di ogni prodotto è la presenza del microma, un insieme di microrganismi che rende fertile la terra dove affondano le radici delle piante nutrendole in modo equilibrato e naturale. Nello specifico BioBob Evergreen incrementa la naturale resistenza agli stress, favorendo germogliamento e radicazione e riducendo gli effetti da scarsa illuminazione, mentre BioBob Succulents favorisce lo sviluppo e il vigore delle piante e protegge in caso di abbassamento di temperatura. BioBob Flowers è, infine, il fertilizzante biologico ideale per risvegliare l’attività metabolica della pianta, favorire la crescita dei germogli e stimolarne la fioritura.

Con i nuovi prodotti della linea BioBob, Bioagrotech Srl continua a veicolare l’esperienza decennale nel campo dell’agricoltura biologica a servizio del consumer italiano, presentando al pubblico degli hobbisti una valida alternativa all’utilizzo di fitofarmaci e allo stesso tempo trasmettendo una filosofia e un approccio green basato sulla necessità di ricercare la sostenibilità ambientale a tutti i livelli: dalle produzioni su larga scala alle singole situazioni domestiche.

Per questo l’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline si impegna a livello nazionale nel far conoscere la presenza sul mercato di aziende innovative e capaci di fornire nuove soluzioni per il mondo consumer puntando su una agricoltura e un’hobbistica sempre più sostenibili e biologiche, a basso impatto ambientale e ad alto tasso di innovazione.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO—

Borderline Agency comunica la pizza top di gamma che mancava e che ora c’è!

Con il brand Re Pomodoro Margherita srl presenta nei comunicati stampa tutti da gustare dell’agenzia di comunicazione integrata di Bologna una gamma di pizze “metodo a doppia lievitazione”, sia in versione fresca che surgelata, realizzata completamente a mano. Un prodotto premium con tutte le caratteristiche inconfondibili della migliore pizza italiana appena sfornata in pizzeria.

 

Margherita srl, storica realtà di Fregona (TV) presenta Pizza Margherita Top, una novità assoluta, firmata Re Pomodoro, il brand che racchiude tutto il profumo e la fragranza della vera pizza italiana gourmet. Il top di gamma proposto è il prodotto che non c’era: la pizza “metodo a doppia lievitazione”, sia in versione fresca che surgelata, realizzata completamente a mano, capace di trasformare la cucina di casa, con pochi minuti di forno o in padella, in una vera pizzeria italiana di alto livello.

A raccontare questa straordinaria azienda e presentarla a buyer e operatori trade e b2b è Borderline Agency agenzia di comunicazione integrata con una lunga esperienza nel mondo food italiano, dove da anni illustra alla stampa e ai giornalisti italiani le novità e le innovazioni di prodotto delle aziende alimentari e del settore food&beverage attraverso i contenuti declinati mediante comunicati stampa, articoli e redazionali, ma anche con la gestione dei social network e del sito internet, oltre che nell’organizzazione di eventi come meeting, convention, open day, educational roadshow e degustazioni.

La pizza “metodo a doppia lievitazione” è un prodotto di fascia premium dedicato a Grande Distribuzione, Ho.Re.Ca. e Retail, ma anche il mondo Bakery, con caratteristiche uniche: il doppio impasto con lievito madre a lievitazione 24 ore garantisce un eccezionale sviluppo dell’impasto, rendendolo ancora più saporito e digeribile. La miscela di farine e grani antichi e orzo maltato riporta profumi e sapori inconfondibili, quelli della vera pizzeria italiana.

Il piano di comunicazione strategia ideato dall’agenzia di Bologna Borderline Agency mira attraverso l’ufficio stampa e un equilibrato media planning a garantire uno sviluppo nell’attività di branding presso buyer e insegne delle principali catene distributive della grande distribuzione italiana, con la veicolazione al trade e b2b dell’unicità di un prodotto made in Italy innovativo e ad alto valore aggiunto.

La lavorazione effettuata completamente a mano, frutto dell’esperienza dei maestri pizzaioli con anni di formazione in azienda, è la garanzia di una stesura perfetta e un’alveolatura ben sviluppata, indice di un’ottima idratazione e lievitazione. Il cornicione extra alto, morbido dentro e croccante fuori, così come la farcitura manuale di ogni singola pizza, riportano alla mente la migliore tradizione della pizza come in pizzeria, così come l’assaggio ne evoca il gusto caratteristico. Un risultato di eccellenza che si inserisce pienamente nell’ampia e variegata offerta Made in Fregona che spazia dalle pizze fresche confezionate in atm con shelf life di 30 giorni e in versione frozen, a quelle della gamma classica dai gusti tradizionali e lievitazione con lievito madre, fino ai pizza snack per ogni occasione, tra calzoni, fruste, Pizzycotti a base pizza.

Una testimonianza dell’interazione tra innovazione e tradizione raccontata dall’attività di ufficio stampa e article marketing dell’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency, a buyer e giornalisti del settore food&beverage italiano trade e b2b, grazie alla sua specializzazione nella comunicazione d’impresa per aziende alimentari e brand del food&beverage italiano ed estero.

“Metodo a doppia lievitazione” è il traguardo che rappresenta il vertice di un’artigianalità assoluta, a coronamento di un percorso imprenditoriale iniziato nel 1972 da Fabrizio Taddei, fondatore di Margherita srl nel 2001 in un contesto naturale, tra i vigneti del Prosecco e la verdeggiante foresta del Cansiglio, la seconda più estesa d’Italia, dove acqua e aria alpine contribuiscono ulteriormente a impreziosire una gamma prodotti che non teme confronti.

La nuova referenza, in versione fresco e frozen, conferma il marchio Re Pomodoro come un’eccellenza del Made in Italy riconosciuta a livello internazionale, mentre l’investitura di Margherita srl a regina delle pizzerie italiane è la naturale conseguenza di una qualità che si esprime in ogni aspetto, dalla continua ricerca delle migliori materie prime locali al rigoroso rispetto dei tempi di lievitazione e di preparazione, fino alla manualità acquisita dopo mesi di continuo perfezionamento dai 350 pizzaioli che quotidianamente sfornano nei quattro stabilimenti capolavori del gusto, ciascuno unico e inimitabile, rigorosamente steso e farcito a mano.

Una novità assoluta comunicata al trade e alla stampa nazionale dall’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency con una lunga esperienza nel mondo del food&beverage. Proprio l’esperienza in ambito food di Borderline Agency ha permesso all’agenzia di comunicazione di Bologna di porre in rilievo i tanti plus che caratterizzano il prodotto e le modalità di produzione mediante comunicati stampa, l’attività di article marketing volta a sostenere l’indicizzazione del sito internet aziendale, oltre al supporto nella gestione dei social network e nei diversi canali di comunicazione attivati dall’azienda in un’ottica di multicanalità, con una presentazione b2b che trova nel trade l’interfaccia per lo sviluppo del brand e della sua conoscenza al mondo retail.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO—

Un delivery etico tra i comunicati di Borderline Agency

6 Luglio 2021

L’agenzia di comunicazione di Bologna ha permesso a Mattia Nassetti del Panificio Salomoni di far conoscere la sua preziosa iniziativa, la consegna a domicilio nel comprensorio montano, per aiutare le categorie a rischio, come anziani, persone sole, famiglie costrette a casa, monitorando il territorio e le persone sole, operando in prima linea contro il Covid-19

 

Un’agenzia di comunicazione con i suoi comunicati stampa può fornire un servizio utile alla società, specialmente in periodi critici come quello che stiamo vivendo. La pandemia continua a colpire duramente e sono tante le categorie a rischio, a partire dagli anziani. Gesti quotidiani di grande semplicità, come uscire di casa per comprare il pane fresco, sono diventate azioni spesso precluse o difficoltose.

L’agenzia di comunicazione di Bologna Borderline ha una forte componente giornalistica e con il servizio di ufficio stampa, la gestione dei social network, la consulenza marketing ha voluto mettere in luce una delle figure professionali in prima linea nella lotta al Covid-19 che involontariamente si è rivelata una risorsa per la collettività. Il fornaio di Monghidoro Mattia Nassetti del Panificio Salomoni ha infatti scelto di incrementare il servizio di consegne a domicilio, senza costi aggiuntivi e Borderline mediante le pubblicazioni sui quotidiani ha voluto segnalare l’impegno verso anziani, persone sole, nuclei famigliari costretti a restare in casa per la quarantena, famiglie con bambini a casa e impossibilitate a uscire per compiere le azioni più semplici.

Un delivery che nel comprensorio montano ha assunto un valore sociale, raggiungendo sulle montagne bolognesi e nelle aree collinari le tante le case isolate, spesso abitate da un solo individuo, nella maggior parte dei casi, da anziani.

Un fornaio che nell’hinterland bolognese monitora il territorio con le sue consegne a domicilio e Borderline come agenzia di comunicazione ha voluto contribuire a tale attività facendo conoscere alla popolazione questo servizio, valorizzando non solo l’azienda che lo realizza, ma anche il valore aggiunto di una simile iniziativa, effettuata non a scopo di lucro, tanto da non essere applicate spese di spedizione.

L’idea di Mattia Nassetti ha così estero la domiciliazione anche a tanti comuni e piccole frazioni non solo di Monghidoro, ma anche dei comuni di Loiano, Monzuno, Monterenzio, Pianoro, San Benedetto Val di Sambro.

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline ha così condivido con il Panificio Salomoni l’idea che se ironicamente l’uomo non è fatto di solo pane, Mattia ha voluto portare, oltre a pane e sorrisi, anche qualcosa di più.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO—

Borderline Agency racconta un investimento che conviene

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna spiega come da sempre all’avanguardia, il Gruppo Norblast sostiene i processi di informatizzazione e potenziamento strumentale con macchinari in linea con Industry 4.0 prima e Transizione 4.0 oggi, per una meccanica sempre più evoluta e competitiva

 

In oltre 40 anni di esperienza il Gruppo Norblast, realtà bolognese specializzata in trattamenti superficiali ad alto valore tecnologico, ha saputo sviluppare ed evolvere costantemente la propria tecnologia progettando e costruendo la soluzione più adatta a ogni settore industriale, come in tanti comunicati stampa ha illustrato l’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency.

Dall’automotive all’areonautica, dal settore biomedicale all’additive manufacturing, Norblast ha dimostrato una flessibilità d’intervento che negli anni non si è arrestata, ma che anzi continua ad ampliarsi raccogliendo nuove sfide. Tra queste, la quarta rivoluzione industriale che da anni sostiene con macchine in ottica Industry 4.0 e Transizione 4.0.

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency vanta una lunga esperienza nella redazione di articoli e comunicati stampa volti a valorizzare i plus di un’azienda nelle sue varie declinazioni. E’ quanto esposto nei comunicati stampa realizzati da Borderline Agency, dove la componete giornalistica è capace di cogliere gli aspetti di pubblico interesse e di attualità, coinvolgendo i colleghi della stampa e mettendo in luce l’adozione di best practice e case history ad alto valore aggiunto.

La visione imprenditoriale di Norblast assicura già da tempo macchine sabbiatrici e pallinatrici predisposte per la completa automatizzazione dei processi. Automation Technology e Industry 4.0 sono fattori che si inseriscono nel novero di una meccanica sempre più evoluta, in cui l’informatizzazione si dimostra uno strumento prezioso per aziende operanti in un contesto internazionale. L’esperienza maturata in un mercato mondiale, in cui le informazioni e le innovazioni di processo viaggiano veloci, consente a Norblast di fornire soluzioni personalizzate perfettamente integrabili in un percorso di potenziamento infrastrutturale. Norblast testimonia così la propria vocazione a sviluppare un Made in Italy ad alto potenziale, volto a favorire con le proprie macchine sabbiatrici e macchinari per il processo di pallinatura una clientela intenta a incrementare la trasformazione dei processi aziendali. Un’attività promossa dall’ex Piano Nazionale Industria 4.0, oggi ridefinito in Transizione 4.0. che offre alle aziende italiane incentivi e strumenti per sostenere l’innovazione, anche in ambito digitale, nel corso della quarta rivoluzione industriale.

Il focus di un comunicato stampa può essere l’azienda stessa o il prodotto. Le agenzie di comunicazione hanno molti strumenti a disposizione, ma il fattore chiave per Borderline Agency è il riuscire a trasmettere in maniera efficace le plusvalenze e gli elementi distintivi di un’eccellenza produttiva, facendo emergere le positività e le peculiarità di prodotto e produttore, valori come qualità, affidabilità, garanzia, ma anche modernità, competitività, convenienza e attualità dell’offerta. Grazie all’esperienza maturata in anni di attività sul web, sui social network e come ufficio stampa, l’agenzia di comunicazione integrata di Bologna ha saputo individuare le tante caratteristiche che danno una precisa identità a un brand molto noto in settori come meccanica, automotive, areonautica, biomedicale, additive manufacturing.

Le sabbiatrici e pallinatrici Norblast seguono le più moderne concezioni tecnologiche adottando i sistemi di lavorazione più avanzati, orientate al risparmio energetico, alla riduzione delle emissioni, al miglioramento gestionale, alla massima efficienza e al benessere degli utilizzatori, in linea con le finalità e i requisiti del piano nazionale Transizione 4.0 prima denominato Industry 4.0. Le macchine per la sabbiatura e per la pallinatura possono rientrare pienamente nei finanziamenti e nelle agevolazioni fiscali per favorire gli investimenti nella competitività in ottica 4.0. Tra questi il Credito d’imposta Transizione 4.0 per gli investimenti in beni strumentali, ma anche il super e iper-ammortamento per l’acquisto di macchinari nuovi in chiave Industria 4.0 al pari degli investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica 4.0.

Quanto illustrato dall’agenzia di comunicazione di Bologna Borderline conferma come l’innovazione tecnologica rappresenti una risorsa volta a favorire il processo di internazionalizzazione delle imprese. Un approccio evoluto al sistema mondiale che sostiene l’engagement e la gestione dei clienti, offrendo un vantaggio competitivo determinante in uno scenario globalizzato.

Norblast si conferma un interlocutore accreditato grazie a caratteri distintivi come qualità, flessibilità, customizzazione, progettazione personalizzata, oltre al supporto tecnico e l’ottimizzazione dei prodotti e delle loro prestazioni, insieme alla capacità di fornire soluzioni, anche in ottica Industry 4.0 e Transizione 4.0 con macchine sabbiatrici e macchine pallinatrici di ultima generazione anche tailor made.

La nostra filosofia – spiega Stefano Norelli, direttore commerciale e sviluppatore del mercato internazionale di Norblast – è stata sempre quella di non limitarsi a fornire macchinari, ma soluzioni in grado di risolvere le problematiche del cliente. Grazie al laboratorio di ricerca e prove tecniche interno all’azienda, siamo in grado di individuare qualsiasi tipo di criticità e risolverla attraverso processi ad alto livello tecnologico. Questa modernità non ci ha colti impreparati, anzi da tempo avevamo precorso i tempi proprio con un approccio volto all’innovazione e all’evoluzione costante di un know-how in costante ampliamento, facendo tesoro dell’esperienza e dei riscontri ottenuti dal settore ricerca e sviluppo aziendale”.

Un approccio pienamente condiviso con la consociata Peen Service che ha consentito al Gruppo Norblast di espandere i propri ambiti di azione nei panorama mondiale con interventi ad alto valore aggiunto che la pongono oggi come un punto di riferimento per l’adozione di pratiche migliorative anche nei processi di lavorazione più complessi, senza alcuna limitazione di applicazioni e soluzioni.

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency ha così testimoniato come il Gruppo Norblast si afferma come un partner tecnologico privilegiato in grado di accogliere con puntualità le richieste dei propri clienti in virtù di un vasto know-how, risultato di 40 anni di esperienza e ricerca continua nel settore dei trattamenti superficiali, con un metodo operativo consolidato e volto a individuare di volta in volta la soluzione di finitura più adeguata in termini di produttività, efficienza e affidabilità. Non solo prodotti e macchinari, ma soluzioni a elevato contenuto tecnologico e ad alto valore aggiunto per un’eccellenza del Made in Italy che il servizio di ufficio stampa fornito da Borderline Agency è stato orgoglioso di far conoscere nel settore meccanico ma non solo, attraverso una comunicazione trade e b2b che ha trasmesso alla stampa di settore i tanti plus di Norblast.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO—

Borderline brinda con Fashion Diamond, la luxury vodka unica al mondo

17 Giugno 2021

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna presenta al mercato un prodotto di eccellenza, la prima vodka in assoluto 100% italiana grazie a una distillazione ripetuta per ben 7 volte, con una purezza senza eguali, destinata agli ambienti più esclusivi della moda e dei clubbing internazionali

 

Scoprire talenti è uno dei pregi di Borderline, agenzia di comunicazione di Bologna che opera da anni nel mondo del food&beverage. Grazie all’esperienza maturata negli anni e alle competenze sviluppate, l’ufficio stampa di Borderline ha fatto conoscere al mercato italiano una novità assoluta nel panorama dei distillati. Pura e unica come un diamante, morbida al palato, fresca e irresistibile, l’agenzia di comunicazione di Bologna ha lanciato Fashion Diamond, la prima luxury vodka griffata 100% made in Italy, destinata a conquistare gli ambienti più esclusivi della moda e dei clubbing internazionali, percorrendo stili e atmosfere di classe sempre sofisticate. Attraverso il servizio di ufficio stampa e la gestione dei social network, ma anche la presenza on line e l’indicizzazione del sito internet, Borderline ha portato all’attenzione del grande pubblico Fashion Diamond, un prodotto premium, dal carattere deciso e senza compromessi, fedele al suo concept e unica, ben distinta da qualsiasi altra per le caratteristiche e gli elevati standard di qualità, un superalcolico che non conosce rivali. Ottenuta al 100% da grano italiano, viene distillata ben 7 volte per creare un gusto inconfondibile per prestigio, raffinatezza e stile. Sapori e note aromatiche vengono calibrate favorendo la massima pulizia del gusto. Nasce così la vodka griffata 100% made in Italy, limpida, cristallina, quasi inodore, con 40 gradi alcolici.

Per un prodotto di così alto pregio, anche il packaging sa distinguersi immediatamente, grazie a una bottiglia da litro satinata e costellata di incisioni che riprendono l’idea del diamante e della purezza per un inno alla qualità e alla perfezione destinato a farsi aprire le porte degli ambienti più esclusivi della moda e dei clubbing internazionali, o conquistare le tavole gourmet in compagnia di caviale, salmone e ostriche, piuttosto che accompagnare la preparazione di cocktail e long drink.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA—

Borderline Agency presenta Dal click al piatto in soli due minuti

Con Paf il Gruppo Fini rivoluziona il modo di gustare la pasta fresca ripiena. La tradizione si evolve rispondendo alle necessità dei nuovi consumatori. Buoni come sempre, smart e digital come la cucina di oggi, come descritto nei comunicati stampa dell’agenzia di comunicazione integrata di Bologna

 

All’interno di uno scenario di mercato radicalmente mutato, che vede un consumatore “più smart”, sempre alla ricerca di gusto e di praticità in cucina, con sempre meno tempo a disposizione per cucinare e con l’abitudine a mettersi ai fornelli con l’aiuto ormai immancabile del web, in cerca di ispirazione e di condivisione, nasce il nuovo marchio Paf, che si rivolge a chi, abituato alla velocità dettata dalla modernità, non vuole rinunciare al piacere di un piatto cardine della cucina italiana. Una novità assoluta comunicata al trade e alla stampa nazionale dall’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency con una lunga esperienza nel mondo del food&beverage.

Nato originariamente nel 1967, ma ancora perfettamente attuale, il nuovo marchio PAF presenta in anteprima un’innovativa linea di pasta fresca ripiena dalle qualità tecniche e organolettiche di indubbio valore e di livello elevato: due referenze di tortellini, alla carne e al prosciutto crudo, e una di ravioli ricotta e spinaci, rispettivamente con il 40 e 50% di ripieno, avvolto in una sottilissima sfoglia laminata, ottenuta da farine 100% italiane e con il 30% di uova da galline allevate a terra.

Il brand è stato oggetto di un forte restyling in un’ottica di essenzialità, modernità e dinamicità, senza rinunciare al legame con storicità e tradizione. Particolarmente innovativo e differenziante sarà anche il system grafico della linea: come key visual della confezione troviamo, infatti, un cronometro, a suggerire in modo immediato la brand promise della linea, ovvero la preparazione in soli due minuti: PAF IN 2 MIN! Praticità nella preparazione e velocità di cottura sono quindi le promesse rivolte a un target giovane che vuole mettersi a tavola rapidamente, ma senza rinunciare a un prodotto di valore, ad alto livello organolettico, con tortellini e ravioli buoni come sempre, ma mai così veloci.
Il packaging giocherà, inoltre, sulle trasparenze e su tre colori pastello diversi, uno per ogni referenza, in modo da creare una palette cromatica di sicuro impatto, una novità assoluta sugli scaffali della pasta fresca volta a colpire e attirare l’occhio del consumatore, come descritto nei comunicati stampa e nell’attività di article marketing messa in atto da Borderline Agency.

Nell’ottica del servizio al consumatore si punta forte anche sul proporre la cottura direttamente in padella con il sugo, che consente un’esperienza di consumo ancora più veloce e sorprendente. In questo modo è possibile portare in tavola un piatto di pasta ripiena pronto in pochi minuti, senza bisogno di preparare il brodo o fare bollire l’acqua in pentola, con evidente risparmio di tempo e fatica e con un minore spreco di acqua e detersivi, quindi con particolare attenzione anche all’impatto ambientale, con un approccio ecofriendly che l’agenzia di comunicazione integrata di Bologna ha messo in evidenza nei testi rivolti al trade.

A rivoluzionare la tradizione però non sono solo i tempi di cottura, ma anche il modo di comunicare e di interagire con il consumatore. L’esperienza che nasce dal trend degli ultimi mesi indica che diversi nuovi target di consumatori si sono cimentati ai fornelli proprio in questo periodo: se il consumo fuori casa è compromesso o ridotto da smart working e limitazione di orari, gli under 40 non rinunciano a preparare e a mangiare piatti gustosi, facili e veloci da cucinare, sempre più spesso aiutandosi con internet, che abbonda ormai di tutorial, video-ricette e trasmissioni on line. Proprio l’esperienza in ambito food di Borderline Agency ha permesso di porre in rilievo i plus che caratterizzano il prodotto e le modalità di consumo.

Paf si dimostra qui rivoluzionario anche nella comunicazione, riportando sul pack un QR Code, attraverso il quale si accederà a una vera e propria digital kitchen del brand, un portale con ricette dedicate, realizzate in collaborazione esclusiva con Al.ta Cucina, la mediatech food company con la più importante e attiva community di amanti del food in Italia: 4 milioni di follower e 1 miliardo di visualizzazioni, con una forte attenzione alla creazione di contenuti legati al brand.

A cura di Al.ta Cucina sarà, infatti, un recipe hub, ovvero un portale dedicato in esclusiva a Paf, in cui troveranno spazio attività speciali e ricette “always on”, prodotte e condivise sui diversi canali social. A disposizione degli utenti anche tutorial di cucina con approccio innovativo e semplice.

 

Diciamo addio quindi ai pesanti libri di cucina o ai vecchi ricettari, ora basterà un semplice click per tuffarsi in un mare di ispirazioni e idee che coniugano tradizione e modernità con un pizzico di fantasia e tanta praticità, per un pubblico giovane non solo a livello anagrafico, ma anche nel mood nel cucinare. Un target di riferimento che Borderline Agency conosce grazie all’attività di ufficio stampa food&beverage che porta a un dialogo constante con giornalisti e stakeholder, consentendo all’agenzia di comunicazione di Bologna di porre in primo piano i fattori che rispondono alle esigenze di un pubblico in via di trasformazione.

Questa innovativa formula di branded content vuole raccontare un marchio che si rinnova non solo nell’estetica, ma anche nella formula con cui si propone, rileggendo in chiave moderna un classico della cucina italiana, rispondendo alle necessità e alle tendenze dei nuovi decisori d’acquisto, incontrando così studenti, single, giovani coppie, donne e uomini con una vita dinamica, coinvolgendoli costantemente.

Se la tavola è anche gioia e divertimento, Paf interpreta perfettamente questi nuovi concetti, cavalcando anche il crescente trend della gamification, ingaggiando il consumatore attraverso contest e giochi, a partire da una challange che sarà lanciata sul portale di Al.ta Cucina già da marzo 2021 e che vedrà 16 food blogger impegnati a sfidarsi a colpi di ricette e fantasiose proposte per la community dei propri follower. Attraverso questo approccio, nel corso del 2021 verranno, infatti, messe in pista altre attività digital rivolte al consumatore finale sulla vasta community attivata, con una strategia mirata a spingere l’acquisto del prodotto PAF in tutte le aree dove il prodotto sarà distribuito.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA—

Applicazioni all’avanguardia per sfruttare il potere dell’ozono presentate dall’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency

31 Maggio 2021

Soluzioni su misura, produzione totalmente interna e capacità d’interpretare le peculiarità e le esigenze di ogni contesto industriale. Sono questi i plus che caratterizzano l’attività di MET, azienda bolognese specializzata nella progettazione di generatori a ozono raccontati dai comunicati stampa, articoli, redazionali, piani editoriali dei social network

 

Sfruttare e veicolare le capacità sanificanti e deodorizzanti dell’ozono in diversi ambiti industriali attraverso la progettazione e produzione di generatori e impianti standard o customizzati. È questa la sfida quotidiana che cadenza l’attività e la ricerca di MET srl, società italiana con sede a Bologna e presente sul mercato dal 2008, supportata dall’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency. Peculiarità e tratto distintivo dell’azienda sono, oltre alla produzione totalmente interna, un approccio esclusivamente tecnico e orientato all’individuazione di soluzioni ad hoc, nonché la presenza di un team altamente specializzato e traversale dove confluiscono competenze elettroniche, meccaniche, informatiche e fisiche, esposte nei comunicati stampa, articoli e piani editoriali curati da Borderline Agency di Bologna.

Inizialmente pensato per un’applicazione nel mondo medicale, l’ozono si è dimostrato particolarmente efficace in numerosi altri settori, tra cui quello agroalimentare. Altre importanti applicazioni possono essere individuate nel settore dei trasporti e della logistica o ancora in quello del trattamento delle acque e della sanificazione degli ambienti. Tale vasto campo di azione ha così permesso all’azienda di confrontarsi con un mercato diversificato, affinando le proprie competenze ed espandendo le proprie possibilità produttive, spiegando i tanti plus attraverso l’esperienza in comunicazione di Borderline Agency di Bologna, impegnata nel far conoscere alla stampa nazionale ed estera le plusvalenze di questa realtà.

Qualsiasi sia la richiesta o il settore di riferimento, l’azione di MET si contraddistingue per un approccio globale che non si limita alla fornitura di un prodotto, ma comprende un servizio qualificato e a 360 gradi nei confronti del cliente. Questo viene accompagnato in tutte le fasi del processo: dall’individuazione della problematica alla consegna della soluzione fino ad arrivare alla formazione specialistica. È questo il metodo che insieme alla competenza tecnica e alla continua ricerca, permette all’azienda bolognese di affermarsi come un partner privilegiato in quanto allenato a leggere e interpretare situazioni e necessità di ogni tipo, come espresso nella comunicazione integrata messa in atto grazie all’esperienza di Borderline Agency che ne esprime la multicanalità.

La passione e la condivisione d’importanti valori etici, del rispetto dell’ambiente e delle sue risorse, continuano a essere la spinta ideale per proseguire in un percorso di sperimentazione con l’obiettivo di valorizzare al meglio le proprietà dell’ozono e consegnare al comparto produttivo soluzioni sostenibili ed efficaci a vantaggio dell’intera collettività, anche grazie all’esperienza dell’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency da anni operante nel settore agricolo. Su questa linea d’onda si inserisce il progetto Oxir, attualmente finanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 che Borderline Agency conoscere grazie al supporto offerto in questi anni a diverse aziende leader del tessuto produttivo nazionale.

Grandi le potenzialità e le aspettative: si tratta infatti di una tecnologia innovativa per la distribuzione di acqua ozonizzata (O3), il controllo delle infezioni e il risanamento delle colture in serra. OXIR che si presenta in due configurazioni adattabili alle esigenze degli utenti (fissa e mobile), consentirà agli agricoltori europei di risparmiare circa € 6.000 all’anno grazie alla riduzione delle sostanze chimiche e della manodopera, con un notevole beneficio non solo economico, ma anche in termini di salute, qualità della vita e del lavoro, riduzione dell’impatto ambientale. Una comunicazione positiva che Borderline Agency da Bologna vuole diffondere a livello nazionale e internazionale grazie all’esperienza maturata negli anni e la presenza di uno staff estremamente preparato e performante nella grafica, nell’ufficio stampa, nell’organizzazione di eventi, meeting, open day, conferenze stampa, presentazioni aziendali, oltre che nella gestione del sito internet e dei social network e relativo storytelling dei piani editoriali, per una case history che ne evidenzi le best practice.

 

— LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO —

A prova di Brexit, come racconta Borderline Agency

La gestione doganale preventiva ha permesso a One Express di superare le problematiche derivanti dall’attivazione della nuova frontiera, varando un modello operativo che apre nuovi scenari per la logistica nazionale , come diffuso dai comunicati stampa dell’agenzia di comunicazione integrata di Bologna

 

Che l’impatto della Brexit potesse creare problemi era quasi scontato, ma le immagini delle file di camion al confine tra Francia e Inghilterra hanno dato l’idea di quale sia stato il disagio. Tante le problematiche, prima fra tutte la gestione doganale che ha comportato una drastica riduzione degli scambi commerciali. C’è chi però ha saputo trasformare le difficoltà in nuove opportunità. E’ il caso di One Express, il primo Pallet Network italiano che con una gestione doganale preventiva ha saputo mantenere ottime tempistiche di consegna e creare un modello provvidenziale per il Made in Italy, come esposto dall’ufficio stampa di Borderline Agency, agenzia di comunicazione integrata di Bologna.

Il tessuto produttivo nazionale ha subito il passaggio traumatico che ha comportato forti cali nell’import-export. Un duro colpo per le aziende italiane, anche davanti al rifiuto di importanti gruppi, colti impreparati dalla situazione. Al contrario, One Express ha governato il sovraccarico di lavoro, come confermato da Andrea Scarabelli – Area Manager Europa – Responsabile dello Sviluppo Rete Affiliati Europa: “Siamo stati uno dei pochi, se non l’unico, pallet network europeo ad accettare la sfida Brexit a livello di sede centrale mentre molti altri pallet network europei non si sono attrezzati o hanno demandato tutto a loro affiliati spedizionieri. Abbiamo garantito le spedizioni con cadenze plurisettimanali, nonostante la maggiore rigidità delle dogane e l’inesperienza dei destinatari e/o dei mittenti nella produzione dei documenti esatti”.

La chiave del successo è stata la richiesta a clienti e Affiliati di una lavorazione preventiva delle fatture, determinanti per l’operazione doganale, così da poterle controllare per facilitarne l’accettazione. Una bella case history e una best practice non comune che l’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency ha riportato in comunicati stampa e articoli rivolti alle principali testate della stampa italiana indicizzati attraverso un’intensa attività di article marketing, per far conoscere l’iniziativa virtuosa.

“Abbiamo assicurato la continuità anche in ambito food muovendoci per tempo – spiega Scarabelli – Il nostro Network ha tra le merceologie più frequenti il cibo e il vino, per cui abbiamo superato l’ostacolo in modo da gestire queste referenze”.

Strategica è stata anche la collaborazione con Simarco del gruppo Palletforce, tra i maggiori player del Regno Unito nella tratta Sud Europa-Inghilterra. Come indica Alessandro Gagliardelli, Resp. Customer Service Europa & Contenzioso: “Abbiamo vissuto un cambiamento epocale, constatando una grande impreparazione generale. One Express, insieme al partner inglese, ha gestito ogni singola pratica, ponendosi come intermediario tra tutti gli attori della catena logistica”.

Il magazzino doganale, un operatore di primo livello e personale dedicato con un know-how specifico ha fluidificato le spedizioni, anche delle commodity e persino dell’e-commerce che in periodo di pandemia ha avuto un forte implemento. Una capacità che con la creazione di un modello gestionale avanzato delinea nuovi scenari per gli operatori “Davanti al forfait di molti spedizionieri – precisa Gagliardelli – la soluzione varata da One Express sta aprendo nuove e importanti opportunità, tra cui l’inserimento all’interno di una nicchia di mercato in forte sviluppo per il Regno Unito, solitamente gestita da operatori doganali, consolidando volumi e valori”.

Una tematica che l’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline Agency ha approfondito anche nell’house organ ideato e realizzato per il primario player logistico nazionale.

 

— LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO —

Un delivery etico tra i comunicati di Borderline Agency

26 Maggio 2021

L’agenzia di comunicazione di Bologna ha permesso a Mattia Nassetti del Panificio Salomoni di far conoscere la sua preziosa iniziativa, la consegna a domicilio nel comprensorio montano, per aiutare le categorie a rischio, come anziani, persone sole, famiglie costrette a casa, monitorando il territorio, operando in prima linea contro il Covid-19

 

Un’agenzia di comunicazione con i suoi comunicati stampa può fornire un servizio utile alla società, specialmente in periodi critici come quello che stiamo vivendo. La pandemia continua a colpire duramente e sono tante le categorie a rischio, a partire dagli anziani. Gesti quotidiani di grande semplicità, come uscire di casa per comprare il pane fresco, sono diventate azioni spesso precluse o difficoltose.

L’agenzia di comunicazione di Bologna Borderline ha una forte componente giornalistica e con il servizio di ufficio stampa, la gestione dei social network, la consulenza marketing ha voluto mettere in luce una delle figure professionali in prima linea nella lotta al Covid-19 che involontariamente si è rivelata una risorsa per la collettività. Il fornaio di Monghidoro Mattia Nassetti del Panificio Salomoni ha infatti scelto di incrementare il servizio di consegne a domicilio, senza costi aggiuntivi e Borderline mediante le pubblicazioni sui quotidiani ha voluto segnalare l’impegno verso anziani, persone sole, nuclei famigliari costretti a restare in casa per la quarantena, famiglie con bambini a casa e impossibilitate a uscire per compiere le azioni più semplici.

Un delivery che nel comprensorio montano ha assunto un valore sociale, raggiungendo sulle montagne bolognesi e nelle aree collinari le tante le case isolate, spesso abitate da un solo individuo, nella maggior parte dei casi, da anziani.

Un fornaio che nell’hinterland bolognese monitora il territorio con le sue consegne a domicilio e Borderline come agenzia di comunicazione ha voluto contribuire a tale attività facendo conoscere alla popolazione questo servizio, valorizzando non solo l’azienda che lo realizza, ma anche il valore aggiunto di una simile iniziativa, effettuata non a scopo di lucro, tanto da non essere applicate spese di spedizione.

L’idea di Mattia Nassetti ha così estero la domiciliazione anche a tanti comuni e piccole frazioni non solo di Monghidoro, ma anche dei comuni di Loiano, Monzuno, Monterenzio, Pianoro, San Benedetto Val di Sambro.

L’agenzia di comunicazione integrata di Bologna Borderline ha così condivido con il Panificio Salomoni l’idea che se ironicamente l’uomo non è fatto di solo pane, Mattia ha voluto portare, oltre a pane e sorrisi, anche qualcosa di più.

 

—LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO—

Iscriviti alla newsletter

Articoli recenti